martedì 29 ottobre 2013

Burro alle erbe / Herb butter

Salvia & santoreggia (Foto dal nostro giardino, 2.X.2012).
Sage & winter savory (Photo from our garden, 10/2/12).

Nel precedente post, ho scritto della nostra salvia – ancora florida, ma con i suoi migliori giorni alle spalle (fino allʼanno prossimo). Jeanette ha detto, “Perché non fai il burro salviato?”

Fare il burro alle erbe non potrebbe essere più semplice. Andate in giardino. Scegliete lʼerba che desiderate. Mettetela nel robot da cucina. Prendete del burro dal frigorifero e tagliatelo a pezzetti. Aggiungete i pezzetti freddi al robot. Aggiungete sale e pepe se volete. Frullate per un minuto. Con una spatola di gomma, rimuovete il contenuto e fate un tronchetto su un pezzo di carta da forno oppure carta oleata. Arrotolate la carta, legate le estremità, e voilà! Durerà una settimana in frigo e naturalmente più a lungo nel congelatore.

Unʼerba che è ideale per questa preparazione è la santoreggia. Il sapore della nostra santoreggia montana è a metà strada tra il rosmarino e il timo. E le foglie rimangono verdoni tutto lʼanno – anche sotto un metro di neve! Jeanette ama il “burro santoreggiato” per il suo gusto. Piace a me per la sua versatilità.

In the preceding post, I wrote about our sage – still in its prime, but with its best days behind it (until next year). Jeanette said, "Why don't you make sage butter?"

Making herb butter couldn't be simpler. Go into the garden. Pick the herb that you want. Put it into the food processor. Take some butter from the refrigerator and cut it into small pieces.  Add the cold pieces to the food processor. Add salt and pepper if you like. Blend for a minute. With a rubber spatula, remove the contents and make a log on a piece of parchment paper or wax paper. Roll up the paper, tie the ends, and voilà! It will last a week in the refrigerator and of course longer in the freezer.

An herb that is ideal for this preparation is savory. The flavor of our winter savory is halfway between rosemary and thyme. And the leaves remain dark green all year round – even under a meter of snow! Jeanette loves savory butter for its taste. I love it for its versatility.



Burro alla salvia, a.k.a. “burro salviato”
Sage butter
Per un burro agliato strepitoso, seguite la procedura sopra, e per lʼerba usate gli scapi fiorali dʼaglio.  Non gli spicchi, gli scapi verdi.  For a sensational garlic butter, follow the above procedure, and for the herb use garlic scapes.  Not the cloves, the green scapes.
Gli scapi fiorali dal nostro giardino. (Foto 2.XI.13).
Garlic scapes from our garden. (Photo 11/2/13).
Nota bene: Il metodo sopra non è una procedura per conservare le erbe. Il miglior modo di conservare le erbe del giardino: frullatele nel robot con un poʼ di olio di oliva extravergine. Potete fare i tronchetti come sopra e manteneteli nel congelatore. Dureranno per un anno o anche di più; comunque, i tronchetti sono impossibile da tagliare. Potete invece mettere la purea nei sacchetti di plastica con chiusura a cerniera, appiattiteli, e quando vi serve unʼerba, semplicemente spezzatene un pezzo. I sacchetti dureranno per sei mesi senza problema.  Important note: The method above is not a procedure for preserving herbs. The best way to preserve garden herbs: purée them in the food processor with a little extra-virgin olive oil.  You can make logs like above and keep them in the freezer.  They will last for a year or even longer; however, the logs are impossible to cut. You can instead put the purée in ziplock bags, flatten them, and when you need an herb, simply break off a piece. The bags will last for six months with no problem.

4 commenti:

  1. Ciao Leonà! Grazie per avermi pensata... :) In effetti anch'io sto pensando a come conservare le erbette per l'inverno.
    La tua è un'ottima soluzione per preparare carni al forno o semplicemente da spalmare nel burro come antipasto.
    Altriementi pensavo all'alternativa dell'essicatore. Vediamo se mio marito riesce a costruirlo... :)
    Un abbraccio e grazie ancora! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio l'abbraccio! L'opinione mia? Non essicarle. Le erbe secche sono sempre le erbe secche. Perdono quasi tutto il loro gusto. L'unica eccezione è le foglie d'alloro, che diventono più fragranti e più buone quando si essicano. Intanto, auguroni e te, al favoloso marito, e ai BELLISSIMI figli!

      Elimina